Cgil Medici: il giudice del lavoro condanna l’Asur per condotta antisindacale ex art. 28 L. 300/1970

Il giudice del lavoro condanna l'Asur per condotta antisindacale

Il tribunale di Ancona riconosce la fondatezza delle nostre richieste: il datore di lavoro deve fornire tutti i dati utili alle procedure di contrattazione

Si deve ritenere antisindacale il diniego di fornire i dati richiesti dalle organizzazioni sindacali, utili ai fini di una consapevole contrattazione.

Sono inconsistenti le ragioni del diniego da parte di Asur ivi compresi i richiami ai regolamenti aziendali, alla riservatezza e al presunto tentativo di “controllo generalizzato sull’operato dell’ azienda da parte delle OOSS”.

Si tratta di un risultato importante per tutto il sistema delle relazioni sindacali con Asur.

con questa sentenza si riconosce il diritto in capo alle organizzazioni sindacali rappresentative di essere messe nelle condizioni di poter consapevolmente affrontare tutte le procedure inerenti contrattazione e confronto.

Lascia un tuo commento