Covid , da domani al via la campagna informativa vaccini Spi Marche

Covid 19, al via la campagna informativa sui vaccini promossa dallo Spi Cgil Marche, il sindacato dei pensionati.

Con lo slogan, “Un vaccino per combattere il Covid, proteggi te e gli altri”, lo Spi Cgil promuove, a partire da martedì 9 febbraio, un approfondito e interessante confronto sul tema con esperti e rappresentanti del mondo sindacale, che si svolgerà via web, dalle ore 14 alle 16.

Al primo appuntamento di martedì 9 febbraio, sarà presente, tra gli altri, il dottor Michele Conversano, presidente del Comitato Tecnico Scientifico di HappyAgeing, Oliviero Capuccini, del Dipartimento Nazionale Sociosanitario Spi Cgil, Maria Teresa Carloni, segreteria regionale Spi Cgil ed Elio Cerri, segretario generale Spi Cgil Marche che presenterà le motivazioni dell’iniziativa.

Il fine è quello di far conoscere in maniera semplice l’importanza della vaccinazione e tramite i nostri attivisti e collaboratori di veicolarne   la conoscenza.

Per partecipare, l’indirizzo è: https://call.lifesizecloud.com/7470178; per seguire la diretta: https://www.facebook.com/spimarche. Ognuno deve fare la propria parte, avviando con rapidità una campagna capillare d’informazione, utilizzando ogni strumento di comunicazione.

Afferma Maria Teresa Carloni, segreteria regionale SPI-CGIL Marche: Con questa iniziativa vogliamo sensibilizzare alla vaccinazione tutta la cittadinanza, dagli anziani ai soggetti fragili e a tutti coloro che sono impegnati in prima linea per contrastare la pandemia. E’ un’opportunità che non possiamo  perdere”.

E’ noto che vaccinarsi è una scelta libera ma, nello stesso momento, c’è l’esigenza di proteggere se stessi, i malati, gli anziani: tutto ciò è un dovere civico e morale.

I dati nella  regione sono preoccupanti: i deceduti, da inizio pandemia, sono circa 2.000 di cui il 95% sono ultrasessantenni. Occorre fare presto per contrastare la diffusione del virus: nella seconda ondata pandemica nelle residenze per anziani si sono contagiati oltre  1.200 (950 ospiti e 250 operatori sanitari, (dati per difetto).

Elio Cerri, Segretario generale dello SPI CGIL Marche, lancia un invito alla politica che governa la Regione ,“affinché si affronti insieme questo preoccupante percorso, ad iniziare dalla tragica situazione delle residenze per anziani alla domiciliarità e alla campagna delle vaccinazioni”.

Su tali urgenti problematiche insieme a FNP-CISL e UIL-UILP è stato richiesto un incontro alla Regione e nei territori verrà avviato un confronto con i Prefetti con il coinvolgimento delle Direzioni Sanitarie e degli Enti Locali.

Lo Spi Cgil è a disposizione della collettività e farà la sua parte, ma anche le istituzioni e gli organi preposti devono fare la loro, iniziando a fornire tutti i dati e gli elementi chiarificatori sulla situazione pandemica nella nostra regione.

Lascia un tuo commento