Sanità: prevista la stabilizzazione dei precari Covid

L’art. 92 della bozza di legge finanziaria per il 2022 oltre a mantenere i requisiti già previsti dalla legge “Madia” introduce ulteriori requisiti di stabilizzazione per il personale sanitario e socio/sanitario

gli enti del Servizio sanitario nazionale, nei limiti di spesa consentiti possono assumere a tempo indeterminato, in coerenza con il piano triennale dei fabbisogni di personale, il personale del ruolo sanitario e gli operatori socio sanitari che siano stati reclutati a tempo determinato con procedure concorsuali, e che abbiano maturato al 30 giugno 2022 alle dipendenze di un ente del servizio sanitario nazionale almeno 18 mesi di servizio, anche non continuativi, di cui almeno 6 mesi nel periodo intercorrente tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022, secondo criteri di priorità definiti da ciascuna regione. Alle iniziative di stabilizzazione del personale assunto mediante procedure diverse da quelle sopra indicate si provvede previo espletamento di prove selettive.

In dettaglio l’art. 92 comma 1, lett. b, testualmente:

“ferma restando l’applicazione dell’articolo 20 del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75, dal 1° luglio 2022 e fino al 31 dicembre 2023 possono assumere a tempo indeterminato, in coerenza con il piano triennale dei fabbisogni di personale, il personale del ruolo sanitario e gli operatori socio sanitari che siano stati reclutati a tempo determinato con procedure concorsuali, ivi incluse le selezioni di cui all’art. 2-ter del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, e che abbiano maturato al 30 giugno 2022 alle dipendenze di un ente del servizio sanitario nazionale almeno 18 mesi di servizio, anche non continuativi, di cui almeno 6 mesi nel periodo intercorrente tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022, secondo criteri di priorità definiti da ciascuna regione. Alle iniziative di stabilizzazione del personale assunto mediante procedure diverse da quelle sopra indicate si provvede previo espletamento di prove selettive.”

PER SAPERNE DI PIU’ ED ESSERE SEGUITO NELLA PROCEDURA CONTATTA I NOSTRI RESPONSABILI TERRITORIALI:

Pesaro Urbino – Carlo Ugolini 342/1213873, Massimo Ragni 345/6092104

Ancona – Elisabetta Megna 348/6157488

Macerata – John Palmieri 342/9874895, Sonia Prosperi 342/8865591

Fermo – Roberto Lanfranco 338/7808987

Ascoli Piceno – Viola Rossi 349/9300464

Oppure invia una mail a fp@marche.cgil.it con i tuoi recapiti e l’intera successione di contratti di lavoro con il SSN – verrai ricontattato quanto prima

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.