Art. 29 comma 6 CCNL Sanità, nulla di nuovo: APPLICARE IL CONTRATTO

la Cassazione si esprime sul lavoro prestato nel giorno festivo infrasettimanale

La sentenza della Cassazione non fa altro che ribadire ciò che è chiaramente esplicitato nel CCNL relativamente all’attività lavorativa prestata nel giorno festivo infrasettimanale

Applicare le disposizioni del CCNL, con buona pace di chi il contratto non lo ha firmato, è proprio questa l’indicazione chiara e netta che scaturisce dall’ordinanza della Cassazione in merito alla corretta interpretazione dell’art. 29, comma 6 che, lo ricordiamo, così recita:

“l’attività prestata in giorno festivo infrasettimanale dà titolo, a richiesta del dipendente da effettuarsi entro trenta giorni, a equivalente riposo compensativo o alla corresponsione del compenso per lavoro straordinario con la maggiorazione prevista per il lavoro straordinario festivo.”

La Cassazione non fa altro che ribadire ciò che abbiamo sempre sostenuto: il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro è la principale autorità normativa ed economica inerente il rapporto di lavoro

In allegato trovi l’istanza unitaria inviata al Servizio salute della Regione Marche e a tutti gli Enti del SSR, trovi inoltre la modulistica per presentare l’istanza personale alla tua amministrazione di appartenenza.

Prendi contatto con le strutture territoriali di Fp Cgil

Lascia un tuo commento