Cgil Marche, segreteria regionale: entra Rossella Marinucci

La Segreteria regionale della CGIL Marche si amplia passando da tre a quattro componenti: entra Rossella Marinucci. Gli altri componenti sono, oltre alla Segretaria Generale, Daniela Barbaresi, Giuseppe Galli e Giuseppe Santarelli, confermati nella Segreteria nell’ultimo congresso due anni fa.

L’elezione è avvenuta nel corso dell’Assemblea Generale della CGIL Marche alla quale ha partecipato anche la Segretaria nazionale Ivana Galli.

Classe 1970, Marinucci è nata a Bari e vive a Recanati: dal 2000 è entrata in Cgil a Macerata iniziando come delegata di fabbrica della Filcea (oggi Filctem che raggruppa i lavoratori del settore moda, chimica, energia), quindi nel 2006 ha ricoperto l’incarico di funzionaria dell’Ufficio vertenze della Cgil Macerata, dal 2009 al 2017 è stata Segreteria generale Fiom Cgil di Macerata. E ancora: dal 2016 è entrata a far parte della Segreteria provinciale della Camera del Lavoro Territoriale maceratese occupandosi anche della Flai (agroalimentari) e di Nidil (lavoratori precari e atipici) di cui dal 2020 è anche coordinatrice regionale.

 “L’allargamento della Segreteria regionale, che torna ad essere di quattro componenti, garantisce la perfetta parità di genere e avviene in un momento particolarmente delicato, nel pieno di un’emergenza sanitaria, sociale ed economica che pone tutte e tutti di fronte a sfide difficili e inedite” , dichiara Daniela Barbaresi, Segretaria Generale della CGIL Marche.

“Ci aspetta – conclude –  un lavoro che affronteremo con impegno e passione, con le nostre proposte e le nostre azioni per garantire la tutela e i diritti di lavoratori e lavoratrici, dei pensionati e dei disoccupati. Ora è prioritario uscire dall’emergenza e dare una nuova prospettiva di lavoro e di sviluppo alla nostra regione; uno sviluppo che sia inclusivo e sostenibile”.

Ancona, 16  marzo 2021

Da sinistra: Giuseppe Santarelli, Daniela Barbaresi, Rossella Marinucci e Giuseppe Galli

Lascia un tuo commento