GHISELLI, SEGRETARIO GENERALE CGIL MARCHE A “ITALIA DI MEZZO”: “METTERE INSIEME RISORSE E CAPACITA’ PER OBIETTIVI CONDIVISI”

CGIL Marche GHISELLI, SEGRETARIO GENERALE CGIL MARCHE A “ITALIA DI MEZZO”: “METTERE INSIEME RISORSE E CAPACITA’ PER OBIETTIVI CONDIVISI” “Europa-Italia: Italia di mezzo. Quale modello di sviluppo”. E’ questo il titolo dell’iniziativa in programma oggi e domani a Firenze, promosso dalla Fondazione Bruno Trentin della Cgil nazionale. Un convegno dedicato al tema dell’Italia di mezzo, oggetto di dibattito politico e istituzionale importante. All’iniziativa partecipano i segretari generali Cgil e i presidenti delle regioni dell’Italia centrale, tra cui il segretario Cgil delle Marche, Roberto Ghiselli e  il vicepresidente della giunta delle Marche, Paolo Petrini. Al centro della discussione, il ruolo di quest’area con i  caratteri strutturali del tessuto produttivo, le potenzialità del territorio e  i modelli di coesione sociale che possono rappresentare un volano per la ripresa economica e un contributo significativo per l’uscita del Paese dalla crisi. “Le Marche, come le altre regioni dell’Italia di mezzo – dichiara Ghiselli –  hanno al loro interno le risorse professionali, imprenditoriali e sociali per uscire dalla crisi e imboccare la strada dello sviluppo, a condizione che tutte le componenti locali abbiano la capacità di collaborare individuando obiettivi strategici condivisi e  mettendo assieme le risorse e le competenze necessarie per raggiungerli”. Questo significa, conclude Ghiselli,  “un cambiamento notevole nelle politiche e negli atteggiamenti di tutte le componenti sociali e istituzionali”.  

Lascia un tuo commento