SICUREZZA, SILP PER LA CGIL:  IL SILP CHIEDE AL MINISTERO IL PROGETTO DEFINITIVO PER LE MARCHE E PROPONE DI APRIRE UN TAVOLO DI CONFRONTO

SILP per la CGIL    CGIL Marche SICUREZZA, SILP PER LA CGIL:  IL SILP CHIEDE AL MINISTERO IL PROGETTO DEFINITIVO PER LE MARCHE E PROPONE DI APRIRE UN TAVOLO DI CONFRONTO Abbiamo appreso da recenti articoli di stampa che il Dipartimento del Ministero degli Interni ha garantito ad un sindacato che il distaccamento della polizia stradale di Amandola non chiudera’. Se cosi fosse, chiediamo qual è il progetto complessivo relativo agli undici posti di polizia che il piano di ristrutturazione (piano Cottarelli) intende chiudere nelle Marche.  Il comandante del compartimento Polstrada delle Marche ha riferito che non c’e’ stata comunicazione ufficiale dal Ministero per quanto riguarda tagli e riduzioni di uffici della polizia stradale. Il Dipartimento del Ministero degli Interni ha garantito che, al momento, tutto rimane fermo alla situazione attuale. Insomma, dato il contesto,  siamo ancora in alto mare. Il Silp per la Cgil si rammarica di vedere  che  le forze di polizia, anziche’ essere organizzate,  si trovano costrette a non avere una progettualità.Diciamo basta  all’ ennesima politica degli annunci.  I lavoratori delle forze di polizia della regione Marche e di questo Paese hanno bisogno di certezze. Anche da parte della politica marchigiana e del Paese è necessario un concreto intervento. In alcuni Comuni c’e’ confusione sul tema sicurezza mentre altri, come il comune di Osimo, hanno dato un contributo.  Dato che siamo favorevoli ad un confronto , auspichiamo e sosterremo un tavolo congiunto di tutte le forze politiche e sociali con l’obiettivo di razionalizzare e migliorare la sicurezza nelle Marche.    

Lascia un tuo commento