ANCONA: SABATO 1° OTTOBRE PRIMO RADUNO REGIONALE DI GIOVANI, STUDENTI, PRECARI, NEET, DISOCCUPATI E INOCCUPATI

CGIL Marche  Primo raduno regionale, sabato 1° ottobre, di giovani, precari, professionisti, studenti, Neet (giovani che non studiano, non lavorano e non imparano un mestiere, i cosiddetti rassegnati ), disoccupati e inoccupati.   L’iniziativa si terrà ad Ancona, presso l’Atelier dell’Arco Amoroso, in piazza del Plebiscito, a partire dalle ore 17.L’evento, il primo di questo genere nelle Marche, è stato organizzato da Cgil, Rete studenti medi Marche, Officina Universitaria Macerata, Arci, Adi, Gulliver, Udu, Agorà.L’obiettivo è di far emergere e analizzare la questione giovanile nelle Marche,  frenando in particolare l’avanzata del fenomeno sociale dei Neet, che solo nelle Marche sono circa 40mila di cui oltre 12mila ad Ancona, 11mila ad Ascoli Piceno-Fermo, 8mila a Macerata e 7.800 a Pesaro e Urbino.L’evento intende coinvolgere e rendere protagonisti tutte le Reti di precari e le associazioni studentesche e culturali che condividono la causa del movimento trasversale, Giovani non + della Cgil.   Il programma della manifestazione contempla dibattiti, musica, spettacoli e un laboratorio per promuovere la future mobilitazioni. Interverranno tra gli altri Rita Giacconi, segreteria regionale Cgil Marche, Enrico Panini, segreteria nazionale Cgil, il sociologo Carlo Buttaroni,  rappresentanti sindacali e  studenteschi nazionali e dei principali paesi europei, il senatore Massimo Livi Bacci che presenta il libro “Avanti giovani alla riscossa”.Un dato per tutti: solo nelle Marche, a fine 2010, si contano 272.860 lavoratori atipici tra tempi determinati, lavoro intermittente e collaborazioni.

Lascia un tuo commento