Mancato pagamento supplenti della scuola: la FLC-CGIL di Ancona lancia una campagna vertenziale per difendere i diritti dei lavoratori

Manuela Carloni, Segretaria Generale FLC-CGIL Ancona     Il Comitato Direttivo ed il Coordinamento dei Precari della FLC-CGIL di Ancona denunciano il mancato pagamento degli stipendi dei supplenti docenti e ATA nominati dalle scuole.  Le istituzioni scolastiche della provincia, oltre che per i tagli all’organico, hanno enormi difficoltà anche per la scarsità di risorse inviate dal Ministero per il loro normale funzionamento, in primis per il pagamento dei supplenti. La FLC-CGIL denuncia come inammissibile che in questo momento di grande crisi si riversi sulle spalle dei più deboli la situazione di difficoltà del nostro Paese. Per questo ribadisce il proprio impegno a tutelare i lavoratori che non fossero stati pagati e si rende disponibile a sostenere anche la vertenza individuale per inviare formale diffida e, successivamente, ingiunzione di pagamento al fine di ottenere regolare remunerazione del lavoro prestato. Ricordiamo, e sarebbe davvero auspicabile, che le scuole che hanno disponibilità di cassa possono anticipare le somme eventualmente disponibili per pagare i precari a tempo determinato.  

Lascia un tuo commento