CRISI E LAVORO NELLE MARCHE: 70 MILA DOMANDE DI DISOCCUPAZIONE E MOBILITÀ E 27 MILIONI DI ORE DI CASSA INTEGRAZIONE IN 9 MESI

CGIL Marche  CRISI E LAVORO NELLE MARCHE: 70 MILA DOMANDE DI DISOCCUPAZIONE E MOBILITÀ E 27 MILIONI DI ORE DI CASSA INTEGRAZIONE IN 9 MESI  Prosegue l’inarrestabile corsa della crisi nelle Marche: a settembre cresce prepotentemente la cassa integrazione mentre sono ormai oltre 70 mila le persone che hanno perso il lavoro e richiesto l’indennità di disoccupazione o mobilità nei primi 9 mesi dell’anno. E’ quanto emerge dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES-CGIL Marche. A settembre 2012, le ore di CIG richieste ed autorizzate raggiungono i 3,4milioni: di questi, 1,1 milioni di ore di CIG ordinaria, 1,2 milioni di ore di CIG straordinaria e 1,1 milioni di cassa in deroga. Durante l’estate, le ore di CIG sono cresciute costantemente: +61% a settembre rispetto a giugno, +4,2% rispetto a luglio, +25,5% rispetto ad agosto. Dall’inizio del 2012 le ore di CIG richieste ed autorizzate sono raddoppiate. Novella Lodolini, Ires Cgil Marche, spiega che “il valore della CIG richiesta ed autorizzata a settembre 2012 è il più elevato, con riferimento allo stesso mese, dall’inizio della crisi: +14,8% rispetto al 2009; +44,2% rispetto al 2010; +53% rispetto al 2011. Si confermano, pertanto, le preoccupazioni per la condizione di tanti lavoratori, sempre più coinvolti da una crisi che, lungi dall’allentare la sua presa, genera ancora situazioni di disagio crescente dall’inizio del suo manifestarsi”. Tra luglio e settembre, senza contare il mese relativamente rappresentativo di agosto, i settori più interessati dagli incrementi della CIG sono il chimico (+44,2%; 193mila ore) e il calzaturiero (+53,4%; 357mila ore), mentre si registra una riduzione della CIG nel settore del mobile (-35%; 458mila ore). Praticamente invariata la CIG nel comparto metalmeccanico (-2%, con 1,3milioni di ore). Nei primi nove mesi dell’anno sono state richieste e autorizzate complessivamente oltre 27 milioni di ore di cassa integrazione, 6 milioni di ore in più rispetto allo stesso periodo del 2011, con un incremento pari al 26,7%: se si conferma questa tendenza anche il 2012 si chiuderà superando ampiamente le 30 milioni di ore di lavoro perse che equivale ad un esercito di almeno 15.000 lavoratori in cassa integrazione. Numeri drammatici che si sommano a quelli di coloro che il lavoro lo hanno già perso: nel periodo tra gennaio e settembre 2012 sono pervenute all’INPS oltre 70 mila richieste di indennità di disoccupazione o mobilità, ovvero 9.500 in più rispetto allo stesso periodo del 2011 (+15,7%). L’incremento ha interessato l’intero territorio marchigiano ed è stato particolarmente significativo nelle zone di Fabriano, Senigallia,Tolentino, Fano, Fossombrone e Urbino. Si tratta in particolare di 42.300 domande di indennità di disoccupazione ordinaria, ben 8.900 in più rispetto all’anno scorso (+26,6%) e 23.200 domande di disoccupazione a requisiti ridotti, 900 in più rispetto allo stesso periodo del 2011 (+3,9%). Ai numeri di coloro che perdono il lavoro a causa di licenziamenti individuali o per la scadenza del termine del contratto si aggiungono quelli di coloro che sono stati licenziati a seguito di licenziamenti collettivi: hanno già richiesto l’indennità di mobilità oltre 4.800 lavoratori e lavoratrici, in calo rispetto al 2011 (-4,7%). Daniela Barbaresi, segretaria regionale CGIL, sottolinea che “questi sono i numeri drammatici che descrivono la situazione del Paese reale bloccato da quattro anni di recessione e in pericoloso arretramento. Ma, soprattutto, sono i numeri della difficile condizione sempre più insostenibile di migliaia di persone. Per dar voce a tanti lavoratori che ogni giorno fanno i conti con la crisi, la CGIL ha promosso una grande manifestazione nazionale per sabato 20 ottobre”. La manifestazione si terrà a Roma in piazza S. Giovanni dalle ore 10,30 alle ore 17,30 con l’intervento conclusivo della segretaria generale Susanna Camusso.   Marche: ore di CIG autorizzate nel periodo gennaio-settembre MARCHE gen.-sett. gen.-sett. gen.-sett. gen.-sett. % 2012/2011 % 2012/2009 2009 2010 2011 2012 ordinaria 9.668.008 6.579.003 4.136.793 6.208.655 50,1% -35,8% straordinaria 5.043.943 7.742.819 7.442.933 8.917.745 19,8% 76,8% in deroga 1.142.597 15.611.787 9.817.211 11.975.195 22,0% 948,1% TOTALE 15.854.548 29.933.609 21.396.937 27.101.595 26,7% 70,9% Domande di disoccupazione e mobilità pervenute all’INPS periodo gennaio-settembre 2012-2011   2012 2011 diff.   2012-11 2012/11 indennità di disoccupazione ordinaria 42.370 33.456 8.914 26,6% indennità di disoccupaz. requisiti dirotti 23.222 22.353 869 3,9% indennità di mobilità 4.809 5.044 -235 -4,7% Totale 70.401 60.853 9.548 15,7% Dati INPS Marche- Elab. IRES-CGIL Marche   

Lascia un tuo commento