Energia elettrica, gas e igiene ambientale: sciopero il 30 giugno, sit-in ad Ancona dalle 10 alle 13

Sciopero nazionale, mercoledì 30 giugno, proclamato da Filctem Cgil, Femca, Flaei Cisl, Fit Cisl, Uiltec Uil e Uiltrasporti, contro l’ art.117 del Codice degli Appalti che obbliga le Aziende concessionarie di Energia Elettrica,GAS ed Igiene Ambientale, ad esternalizzare 80% di tutte le attività oggetto di concessione.

Tale norma oltre a mettere in discussione oltre 300.000 posti di lavoro a livello nazionale, avrà un peggioramento dei servizi, disimpegni d’investimento e frammentazione del lavoro con pericolose ripercussioni sulla salute e sicurezza. Nelle Marche i lavoratori interessati sono circa 5.000.

Le segreterie regionali di Filctem Cgil, Fp Cgil, Femca Cisl, Flaei Cisl, Fit Cisl e UIltec-Uil e UIltrasporti effettueranno un presidio ad Ancona in Piazza del Plebiscito MERCOLEDI’ 30 GIUGNO dalle 10.00 alle 13.00.

Nell’ambito di tale iniziativa, una delegazione sarà ricevuta in Prefettura per illustrare la problematica e relative ripercussioni.

Lascia un tuo commento