FILT CGIL MARCHE SU FONDO NAZIONALE TPL: INCENTIVARE UTILIZZO MEZZO PUBBLICO PER INCREMENTARE NUMERO PASSEGGERI

FILT CGIL Marche  FILT CGIL MARCHE SU FONDO NAZIONALE TPL: INCENTIVARE UTILIZZO MEZZO PUBBLICO PER INCREMENTARE NUMERO PASSEGGERI  A proposito della  mozione approvata dal consiglio regionale sulla ripartizione del fondo  nazionale del trasporto pubblico locale che penalizza le Marche , la Filt Cgil Marche ritiene che, per evitare ulteriori riduzioni di risorse legate al mancato incremento dei  passeggeri, è necessario favorire il trasporto pubblico con politiche d’ incentivazione dell’utilizzo del mezzo pubblico. Il tutto  attraverso le tariffe agevolate, il miglioramento dei servizi (sia in.tempi di percorrenza sia di copertura del territorio).  La Filt denuncia che,  in questi anni, la riduzione delle risorse   conseguente ai tagli si è scaricata sul costo del biglietto e sul peggioramento dei servizi piuttosto che  sulla razionalizzazione della gestione del Tpl e su scelte di viabilità urbana che incentivino l ‘ uso del mezzo pubblico  ( come  corsie  preferenziali,  integrazione ferro gomma ,parcheggi scambiatori ecc.). La Filt ritiene,  pertanto, che accanto alla giusta rivendicazione di  una più equa ripartizione del fondo nazionale vadano realizzate coerenti politiche di trasporto. In questa direzione,  la. stesura del bando di gara per il prossimo affidamento del servizio regionale di Tpl può rappresentare l’ occasione per organizzare un sistema regionale efficiente e di qualità del servizio  e dell’ occupazione, a partire da un processo di aggregazioni delle attuali gestioni. 

Lascia un tuo commento