La vertenza degli Appalti Ferroviari anche dopo l’incontro dal Prefetto avvenuto il 28/08 U.S. è ulteriormente peggiorata

FILT CGIL     FIT CISL    UILTRASPORTI    SMA FAST   UGL A.F.Segreterie Regionali Marche  La vertenza degli Appalti Ferroviari anche dopo l’incontro dal Prefetto avvenuto il 28/08 U.S. è ulteriormente peggiorata  Infatti, dal giorno 02/09 i lavoratori, operanti presso il cantiere di Ancona, delle pulizie dei treni regionali e di quelli a lunga percorrenza si sono astenuti spontaneamente dal prestare servizio e la protesta è attualmente in atto con picchetti e presenziamenti giornalieri presso la stazione di Ancona. I lavoratori degli appalti ferroviari relativi alle pulizie dei treni hanno deciso di incrociare le braccia In quanto, non solo non hanno ancora ricevuto lo stipendio di Luglio mentre i carichi di lavoro rimangono insostenibili; oltre a ciò si sentono anche rispondere in maniera arrogante e intimidatorio dalla cooperativa CFP che parla soltanto di richiami e provvedimenti disciplinari . Sono anni che nel nostro territorio, si avvicendano ditte concessionarie di appalti ferroviari che non corrispondono correttamente gli stipendi, i tfr, e tutte le spettanze ai propri lavoratori e questo ha creato negli anni una esasperazione tale da non poter più essere gestita e controllata. Pertanto, per evitare  ipotetiche ripercussioni sul servizio pubblico e forse anche  problemi di ordine pubblico, le Scriventi chiedono di essere, insieme alle Rappresentanze dei lavoratori, immediatamente convocate, per un incontro straordinario dal Prefetto con tutte le parti (Trenitalia s.p.a., RFI S.p.a. , Ferservizi S.p.a. e Aziende Appaltatrici) al fine di trovare una soluzione immediata e definitiva a questa situazione incerta e insopportabile. 

Lascia un tuo commento