Sanità Privata: prosegue il confronto con la Regione Marche

Tutte le risorse che la Regione Marche renderà disponibili dovranno essere utilizzate per aumentare gli stipendi dei lavoratori fermi da oltre 10 anni

Martedi 19 Ottobre è proseguito il tavolo di confronto in regione che, come richiesto dalle organizzazioni sindacali, ha visto anche la presenza delle organizzazioni di rappresentanza datoriale

Erano presenti:


– per la Regione Marche: il Presidente F. Acquaroli, l’assessore alla sanità F. Saltamartini, l’assessore al bilancio G. Castelli

– per gli organismi tecnici della Regione Marche: per il servizio salute F. Masera, per il servizio bilancio M. Dibonaventura

– le parti datoriali: P. Moscioni per Aris, E. Brizioli per Aiop

– le ooss: Fp Cgil Marche (M. Pintucci e G. Paterna), Cisl Fp Marche (L. Talevi e R. Miscio), Uil Fpl Marche (M. Evangelista e A. Beltrani)


Le parti hanno convenuto sulla necessità di condividere l’obiettivo di sistema di puntare a garantire stesse condizioni normo-economiche a tutti i dipendenti del settore della sanità privata riabilitativa.

All’interno delle compatibilità economiche di cui la regione marche dispone verranno verificate le seguenti possibilità:

1. applicazione del ccnl sanità privata ospedaliera del 8/10/2020;

2. adeguamento delle condizioni normative ed economiche tramite contrattazione decentrata integrativa

3. adeguamento delle condizioni sottoforma di anticipo rispetto al fututo rinnovo del ccnl aris rsa

Le parti datoriali si impegnano ad erogare direttamente ai lavoratori le maggiori risorse che la Regione Marche metterà a disposizione;

il tavolo si aggiorna in sede tecnica lunedi 25 ottobre alle ore 14,00 per l’avvio di una verifica rispetto alle compatibilità economiche di cui la regione può disporre.

Ancona lì 20 Ottobre 2021

Sei un dipendente di aziende sanitarie private, società, cooperative, associazioni, fondazioni, consorzi ed enti? CLICCA QUI PER AVERE TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE ALLA TUA ASSICURAZIONE COMPLETAMENTE GRATUITA PER GLI ISCRITTI ALLA FP CGIL!

Lascia un tuo commento