ANCONA: QUASI DUE MILIONI DI ORE DI CIG A GENNAIO 2014, AUMENTO RISPETTO A DICEMBRE 2013 E GENNAIO 2014

IRES Marche  CGIL Marche  ANCONA: QUASI DUE MILIONI DI ORE DI CIG A GENNAIO 2014, AUMENTO RISPETTO A DICEMBRE 2013 E GENNAIO 2014 Dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche emerge che le ore di CIG richieste ed autorizzate in provincia di Ancona a gennaio 2014 sono state 1,9 milioni, di cui 795mila di Cassa integrazione ordinaria, 475mila di CIG straordinaria e 645mila di Cassa in deroga. Le ore autorizzate sono aumentate rispetto al dato di dicembre 2013 (+17,9%) ed anche rispetto al gennaio 2013 (+18,3%). Di seguito, le tendenze per le varie componenti della CIG: La CIG ordinaria aumenta a gennaio rispetto al dicembre precedente del 12,9% e del 28,5% rispetto a gennaio 2013. Dal confronto con lo stesso periodo dello scorso anno risulta un notevole incremento della CIG ordinaria per il settore meccanico (+29,4%, 488mila ore a gennaio 2014), mentre si riducono le ore di CIG ordinaria per i settori del mobile (3.609 ore a gennaio 2014), della chimica (35mila ore a gennaio 2014) e del calzaturiero (492 ore a gennaio 2014). La CIG straordinaria diminuisce a gennaio 2014 rispetto a dicembre 2013 (-39,8%) e rispetto al gennaio 2013 (-32,7%) e tale riduzione interessa tutti i settori. Tuttavia, da gennaio 2010 a gennaio 2014 la CIG straordinaria è quasi raddoppiata. La CIG in deroga aumenta in maniera generalizzata: risulta quadruplicata rispetto a dicembre 2013 e più che raddoppiata rispetto a gennaio 2013. Gli incrementi tra dicembre e gennaio interessano tutti i settori principali: +91,3% per il mobile (16mila ore a gennaio 2014), +76,7% per il settore della chimica (3mila ore a gennaio 2014). Le ore di CIG in deroga nel comparto della meccanica sono quasi quadruplicate da dicembre a gennaio (71mila ore a gennaio 2014) e quelle del calzaturiero sono addirittura sei volte superiori a gennaio 2014 (10mila ore) rispetto a dicembre 2013. “Dati ancora sconfortanti, soprattutto per quanto riguarda la cig in deroga – dichiara Vilma Bontempo, segretaria Cgil Ancona – e la cig ordinaria per il meccanico. Questi numeri dimostrano che siamo ben lontani dall’agognata ripresa e che continua l’emorragia di posti di lavoro. Solo con un rilancio dei consumi, sarà possibile invertire la tendenza diminuendo la pressione fiscale sui redditi da lavoro e pensioni poiché la piccola impresa soprattutto, per evitare le chiusure, ha bisogno dell’aumento  dei consumi”.   Ore di CIG mensili  ANCONA gen.2013 dic.2013 GEN.2014 %gen.’14/ dic.’13 % gen’14/ gen’13 Ordinaria 618.594 704.132 794.958 12,9% 28,5% Straordinaria 706.067 788.732 474.995 -39,8% -32,7% Deroga 293.845 132.452 645.528 387,4% 119,7% TOTALE 1.618.506 1.625.316 1.915.481 17,9% 18,3%  Ore di CIG mese di GENNAIO  ANCONA 2009 2010 2011 2012 2013 2014 %gen.’14/ gen.’13 % gen’14/ gen’12 Ordinaria 97.714 316.572 256.315 223.527 618.594 794.958 28,5% 255,6% Straordinaria   261.786 276.980 243.365 706.067 474.995 -32,7% 95,2% Deroga   116.907 67.865 75.681 293.845 645.528 119,7% 753,0% TOTALE 97.714 695.265 601.160 542.573 1.618.506 1.915.481 18,3% 253,0%            Fonte: elaborazione IRES CGIL Marche su dati INPS 

Lascia un tuo commento