Navigator, si torna in piazza: il 13 ad Ancona, nessuna risposta dal ministro Orlando e silenzio anche dalla Regione

Considerato il perdurante silenzio del Ministero del Lavoro sulla vertenza Navigator e il mancato avvio del tavolo di confronto annunciato in piazza dal Ministro Orlando il 29 marzo scorso e la mancanza di risposta da parte dell’Assessore Aguzzi alla reiterata richiesta di confronto in merito alla situazione lavorativa dei Navigator operanti nella regione Marche, si torna in piazza ad oltranza. Queste le tappe finora definite:

  • 11 aprile: a partire da oggi, proclamazione dello stato di agitazione di tutti i Navigator, con astensione dalle attività lavorative;
  • 13 aprile: presidio presso la sede del Ministero del Lavoro sita in via Fornovo,  con inizio alle ore 15:00. In contemporanea all’iniziativa di Roma, svolgimento di presidi presso le Prefetture territoriali: per le Marche, in Piazza del Plebiscito ad Ancona;
  • 20 aprile: manifestazione nazionale a Roma.

Irragionevole e insensato il rischio di disperdere queste professionalità, formate e già operanti all’interno del sistema nazionale dei Centri per l’Impiego, proprio nella fase di avvio del programma GOL (garanzia di occupabilità dei lavoratori), finanziato dal PNRR, basato proprio sull’ erogazione di Politiche Attive del Lavoro a lavoratori e lavoratrici a rischio di perdita di occupazione, disoccupati e inoccupati, fragili e svantaggiati.

TORNIAMO IN PIAZZA, CONTRO L’INDIFFERENZA E IL SILENZIO

FELSA CISL                        NIDIL CGIL                           UILTEMP UIL

    Martina Cascino              Rossella Marinucci                              Ignazio Di Chio

                 347 389 4969                        349 574 0499                        348 592 9212

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.