RIORGANIZZAZIONE RETI CLINICHE LA GIUNTA ASSUMA IMPEGNI CHIARI E DEFINITI

Alessandro Pertoldi – Segretario Generale Regionale FP CGIL Marche    In vista dell’approvazione delle linee di riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale da parte del Consiglio Regionale la Funzione Pubblica CGIL chiede impegni chiari e definiti da parte della Giunta in ordine a quattro punti dirimenti, ovvero : alla stabilizzazione dei molti precari che di fatto hanno consentito e consentono il funzionamento dei servizi sanitari. Medici, infermieri, operatori sanitari assicurano servizi essenziali alla persona ai quali va assicurato un percorso di stabilizzazione ; alla garanzia per il 2013-2014 della copertura del turn over del personale in ogni Area Vasta e Azienda Ospedaliera per tutte le figure professionali legate all’attività assistenziale ; la messa a disposizione delle risorse regionali per accompagnare i processi di riorganizzazione che investono l’ASUR e le Aziende Ospedaliere nonché per il finanziamento di specifici progetti di riduzione delle liste di attesa attraverso l’ampliamento degli orari delle strutture sull’esempio di quanto già avvenuto nella Regione Veneto; la salvaguardia dei lavoratori delle cooperative sociali che operano nell’area delle fragilità sociali, dai servizi della “salute mentale” alle  “dipendenze patologiche”, alla  “disabilità”.La Giunta regionale dimostri con i fatti e non a parole che i tanti lavoratori che in sanità operano con serietà e dedizione vanno valorizzati come una delle risorse più preziose che la nostra regione possiede.  

Lascia un tuo commento