TRASPORTO LOCALE 13 MAGGIO 2013 GIORNATA NAZIONALE DI MOBILITAZIONE

FILT-CGIL    FIT-CISL    UILTRASPORTI Segreterie Regionali Marche     La manifestazione regionale svoltasi in maniera unitaria, dopo lo sciopero nazionale di 24 ore dello scorso 22 marzo, è la ultima di una serie di iniziative a sostegno della vertenza per il rinnovo del CCNL, scaduto il 31 dicembre 2007, per il finanziamento pubblico del trasporto locale, per la regolazione del processo di riassetto del settore e per scongiurare ulteriori tagli al Trasporto Pubblico Locale della Regione Marche. Nell’incontro avuto con l’Assessore Viventi, abbiamo ricevuto assicurazioni ancora non completamente soddisfacenti dal momento che si è teso rinviare la soluzione dei problemi a contributi che dovrebbero arrivare dal Governo Nazionale e dalle azioni conseguenti all’efficientamento e riprogrammazione dei servizi. Come OO.SS. abbiamo comunque ribadito, nell’interesse dei cittadini e dei lavoratori, la necessità di considerare la centralità del TPL, anche e soprattutto in una situazione di crisi come quella che stiamo vivendo, confermando la necessità del mantenimento degli attuali livelli di servizio da considerare il minimo indispensabile per le esigenze della comunità marchigiana. Occorre, a nostro giudizio, reperire risorse economiche certe che siano adeguate ai costi standard del settore e che diano una garanzia, nell’imminenza delle gare, per l’affidamento di tali servizi. Mantengono comunque lo stato di mobilitazione, affinché vengano garantiti livelli occupazionali del comparto comprese le tutele relative al lavoro per tutta la durata degli affidamenti. 

Lascia un tuo commento