TRENITALIA: TROPPA INEFFICIENZA E GRAVI DISSERVIZI IN EMERGENZA NEVE

FILT CGIL    UILTRASPORTI Segreterie Regionali Marche                                                                                  Siamo rimasti letteralmente esterrefatti dalla risposta da parte di una grande azienda di servizi come Trenitalia rispetto all’emergenza neve; emergenza peraltro già annunciata da almeno dieci giorni e purtroppo, a nostro avviso, sottovalutata. In un momento come quello attuale, in una situazione di forte emergenza in cui i cittadini si affidano alla sicurezza ed alla garanzia del mezzo pubblico, (e nell’immaginario collettivo in tempo di neve il treno rappresenta il mezzo più sicuro), il servizio reso da Trenitalia crediamo abbia rasentato il ridicolo. Oltretutto in un momento in cui il servizio di trasporto pubblico su gomma, pur nelle estreme difficoltà, ha comunque funzionato. Ciò che abbiamo riscontrato è che, non solo gli utenti sono stati abbandonati a loro stessi, ma anche lo stesso personale ferroviario si è ritrovato a fronteggiare una situazione di crisi così grave senza nessun coordinamento da parte della dirigenza locale. Troppe sono state le soppressioni di treni senza motivo: infatti la maggior parte dei treni del Trasporto Regionale Marche avrebbero dovuto transitare lungo la dossale adriatica dove la neve non ha raggiunto livelli così eclatanti. Così come tardiva, sempre che ci sia stata, la predisposizione e l’operatività di un piano neve da parte aziendale. Ancora una volta, le inefficienze e la disorganizzazione di Trenitalia, a pagarla sono stati gli utenti lasciati a piedi e al freddo e i lavoratori, che hanno sostenuto tutta l’emergenza sulle proprie spalle e senza l’adeguata attrezzatura.Chiediamo alla Regione che prenda misure adeguate nei confronti di Trenitalia, e sopratutto verso il trasporto regionale.  

Lascia un tuo commento