52mila domande di disoccupazione e mobilità in sei mesi, 20 milioni di ore di cassa integrazione tra gennaio e luglio: i numeri della crisi nelle Marche

CGIL Marche  52mila domande di disoccupazione e mobilità in sei mesi, 20 milioni di ore di cassa integrazione tra gennaio e luglio: i numeri della crisi nelle Marche La morsa della crisi continua a colpire prepotentemente le Marche: a luglio torna a crescere la cassa integrazione mentre un esercito di 52mila persone ha perso il lavoro e richiesto l’indennità di disoccupazione o mobilità nei primi sei mesi dell’anno.E’ quanto emerge dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dal’IRES-CGIL Marche. Dopo il rallentamento registrato a giugno, a luglio sono state richieste e autorizzate 3,3 milioni di ore di CIG in netta crescita rispetto al mese precedente (+54,6%) e anche rispetto allo stesso mese dell’anno scorso (+58,6).Rispetto al mese di giugno, cresce la cassa integrazione ordinaria con 790 mila ore (+60,6%) e soprattutto quella straordinaria con 1,9 milioni di ore, quadruplicate rispetto a giugno (+250,5%), mentre le ore di CIG in deroga scendono a 519 mila (-51,6%).Osservando i singoli settori, emerge che il ricorso alla CIG ordinaria cresce soprattutto per l’industria meccanica, il calzaturiero, l’abbigliamento, la chimica-plastica mentre scende leggermente nel mobile.L’incremento della cassa straordinaria è più pesante e diffuso e interessa tutti i principali settori dell’industria manifatturiera marchigiana: mobile, meccanica, calzature, abbigliamento e settore chimico-plastica.“Queste cifre indicano che la crisi continua a mordere nei settori tipici dell’economia marchigiana –  dichiara Daniela Barbaresi, segretaria regionale Cgil Marche – e cioè meccanica, mobile e calzature; settori che solo fino a poco tempo fa garantivano lavoro. Una crisi che i lavoratori stanno pagando a caro prezzo. Questo contesto rende ancora più urgente la necessità di avviare serie politiche di sviluppo e di sostegno alla crescita qui come nel resto dello Stivale”.Complessivamente, nei primi sette mesi dell’anno sono state richieste e autorizzate 20,9 milioni di ore di CIG: livelli particolarmente elevati e soprattutto in significativa crescita rispetto ai valori dello stesso periodo del 2011 (+18,4%): si tratta di 4,9 milioni di ore di CIG ordinaria (+38,4%), 7 milioni di ore di CIGS (+19,3%) e 8,9 milioni di ore di CIG in deroga (+9,2%).Ancora più drammatica è la condizione di coloro che hanno perso il lavoro:, nel primo semestre del 2012, sono pervenute all’INPS 52mila richieste di indennità di disoccupazione o mobilità, ovvero circa 9.600 (pari al 22,6%) in più rispetto allo stesso periodo del 2011. In particolare sono state presentate oltre 26mila domande di disoccupazione ordinaria, ovvero 8.790 in più rispetto allo stesso periodo del 2011 (+50,7%). Vanno aggiunte anche 22.900 domande di disoccupazione a requisiti ridotti, 1.100 in più (+5,2): si tratta di un dato particolarmente preoccupante perchè riguarda quelle migliaia di lavoratori precari con lavori così discontinui da non aver diritto neanche all’indennità di disoccupazione ordinaria. Segnale del lavoro che si precarizza sempre di più.A coloro che perdono il lavoro a causa di licenziamenti individuali o per la scadenza del termine del contratto, si aggiungono coloro che sono stati licenziati a seguito di procedure di licenziamenti collettivi: hanno già richiesto l’indennità di mobilità 3.100 lavoratori, in calo rispetto al 2011 (-8,9%).   Ore di cassa integrazione guadagni nelle Marche luglio 2012  luglio 2011 giugno 2012 LUGLIO 2012% luglio’12/ giugno’12% luglio’12/ luglio’11 ordinaria 631.956 494.517 794.116 60,6% 25,7% straordinaria 714.998 566.266 1.984.674 250,5% 177,6%in deroga 732.316 1.072.692 519.515 -51,6% -29,1% TOTALE 2.079.270 2.133.475 3.298.305 54,6% 58,6% Elab IRES CGIL Marche. Dati INPS   Ore di cassa integrazione guadagni nelle Marche periodo gennaio-luglio  gennaio-luglio 2010 gennaio-luglio 2011 gennaio-luglio 2012% 2012/11% 2012/10 ordinaria 6.032.314 3.545.286 4.907.369 38,4% -18,6% straordinaria 6.125.283 5.909.009 7.048.743 19,3% 15,1%in deroga 11.586.236 8.213.097 8.967.5529,2% -22,6% TOTALE 23.743.833 17.667.392 20.923.664 18,4% -11,9% Elab IRES CGIL Marche. Dati INPS Domande di disoccupazione emobilità  pervenute nel primo semestre nelle Marche   anno 2011 anno 2012 differenza 2012-11 %  2012/11 indennità di disoccupazione ordinaria 17.352 26.142 8.790 50,7% indennità di disoccupazione a requisiti ridotti 21.830 22.968 1.138 5,2% indennità di mobilità 3.424 3.120 -304 -8,9% totale 42.606 52.230 9.624 22,6% Elab IRES CGIL Marche. Dati INPS Marche

Lascia un tuo commento