BONTEMPO (SLC CGIL MARCHE) SU STABILE E FONDAZIONE MUSE: “NON E’ CHIUDENDO LA FONDAZIONE DEL TEATRO DELLE MUSE CHE SI RISOLVONO I PROBLEMI DELLA CULTURA”

SLC CGIL Marche BONTEMPO (SLC CGIL MARCHE) SU STABILE E FONDAZIONE MUSE: “NON E’ CHIUDENDO LA FONDAZIONE DEL TEATRO DELLE MUSE CHE SI RISOLVONO I PROBLEMI DELLA CULTURA”  “La vicepresidente dell’assemblea legislativa regionale, Paola Giorgi, un giorno attacca l’Amat, un altro la Form, un altro ancora la Fondazione del teatro delle Muse: tutti enti che, secondo la Giorgi, rappresenterebbero una dispersione di risorse a danno del teatro Stabile delle Marche”.E’ quanto sostiene Vilma Bontempo, segretaria generale Slc Cgil Marche. “Non è con questa politica però –continua Bontempo – che si difende la cultura nelle Marche. Non è chiudendo la fondazione delle Muse o gli altri enti, che si difende lo Stabile delle Marche che ha bisogno invece di consolidare i soggetti principali di produzione culturale. Questi enti devono sopravvivere per tutelare l’occupazione anche per attrarre  risorse dal Fus, il fondo unico per lo spettacolo”. Il problema vero, secondo il sindacato, è se “la vicepresidente crede davvero alla cultura come fattore di sviluppo economico per le Marche”.Sempre secondo il sindacato, sia la fondazione delle Muse sia il teatro Stabile delle Marche, nel 2011, hanno raggiunto il pareggio di bilancio dimostrando la loro sostenibilità della gestione. “Non si capisce dunque la ragione – sottolinea Bontempo – per cui un ente dovrebbe assorbire l’altro sapendo che questa operazione determinerebbe perdita di risorse e di posti di lavoro oltre che impoverire la produzione culturale”.  

Lascia un tuo commento