L’integrazione della malattia va corrisposta nel mese di competenza!

Le OOSS Regionali su mandato dell’assemblea dei lavoratori, dipendenti della Codess Sociale presso il servizio di educativa scolastica e domiciliare del Comune di Ancona, proclamano lo stato di agitazione e l’avvio delle procedure finalizzate allo sciopero;

l’azienda appaltatrice Codess lo scorso gennaio ha comunicato ai soci lavoratori dipendenti del servizio, la decisione di retribuire i giorni di carenza di malattia in un’unica soluzione nel mese di dicembre.
Si tratta di una interpretazione quanto meno “fantasiosa” delle disposizioni contrattuali e di legge: la carenza malattia è parte integrante della retribuzione e la stessa deve essere corrisposta “in una data stabilita non oltre il 20° giorno successivo alla fine di ciascun mese” comprensiva di tutte le voce che la compongono.

Basta prendere in giro i lavoratori, basta prendere in giro le stazioni appaltanti!