IL SEGRETARIO CAMUSSO AD ANCONA. DAL 1999 UN SEGRETARIO GENERALE CGIL NON CONCLUDE UNA MANIFESTAZIONE AD ANCONA

CGIL Marche  Ad Ancona, sabato 9 aprile, con il segretario generale Cgil, Susanna Camusso. Un appuntamento importante, per chiudere una serie di iniziative della Cgil per il mese di marzo, “In marcia per il lavoro”, ma anche perché è dal 1° maggio del 1999 che un segretario generale Cgil non conclude una manifestazione nel capoluogo dorico. Una presenza, dunque, che assume anche un significato ancor piu’ particolare. Allora, nel 1999,  toccò a Sergio Cofferati chiudere la manifestazione alla banchina del porto assieme ai segretari di quegli anni di Cisl e Uil, D’Antoni e Larizza.  Guglielmo Epifani, pur avendo partecipato a numerose iniziative nelle Marche, non ha mai concluso una manifestazione di piazza. Sabato, ad Ancona, tutto si svolgerà in piazza del Plebiscito dalle ore 10 alle 13. Sul palco si alterneranno contributi ed interventi di delegati di varie aziende e di rappresentanti dell’associazionismo e dell’impegno civile. Ci saranno esponenti dalla rete “Se non ora quando”, del movimento di poesia civile “Calpestare l’oblio”, del sindacato attori, della rete dei “Giovani non + disposti a tutto”. La “colonna sonora” dell’intera manifestazione è affidata al gruppo reggae Ciani’s e alla cantante blues Frida Neri; a loro il compito di intervallare i vari interventi fino ai comizi conclusivi del segretario generale Gianni Venturi e del segretario nazionale, Susanna Camusso. La manifestazione sarà trasmessa in diretta radiofonica dalle frequenze di Radio Arancia Network che assicura anche la conduzione dell’evento dal palco. Tante le adesioni: dall’Anpi all’Arci passando per i giovani democratici, agli universitari di Sel, dai circoli Gramsci al movimento per il software libero fino alla rete dei ricercatori precari.   

Lascia un tuo commento