L’Imu sulla prima casa pagata dai lavoratori dipendenti e dai pensionati delle Marche

IRES CGIL   CGIL Marche  L’Imu sulla prima casa pagata dai lavoratori dipendenti e dai pensionati delle Marche In questi giorni di campagna elettorale, si parla molto dell’Imu sull’abitazione principale e sull’ipotesi di una sua restituzione (4 miliardi di euro a livello nazionale). Ma quanto hanno pagato effettivamente di Imu i lavoratori dipendenti ed i pensionati delle Marche? L’Ires Cgil Marche ha elaborato i dati provenienti dal Caaf della Cgil delle Marche, che riguardano un numero altissimo di dichiarazione dei redditi, 121.936 in totale, ampiamente rappresentativo di tutti i lavoratori dipendenti e dei pensionati della regione. Da questi dati emerge che 54.934 contribuenti non possiedono un’abitazione e  quindi non pagano l’IMU (45,05%). Fra chi possiede un’abitazione, altri 11.689 sono i contribuenti che, collocandosi al di sotto della soglia di esenzione, non pagano l’IMU (9,59%).  Quindi, l’IMU è corrisposta solo dai restanti 55.313 contribuenti (45,36%). Tra i contribuenti possessori di abitazione sopra la soglia di esenzione, il 35,42% paga meno di 200 euro e solo l’1,08% paga più di 500 euro. “Questi dati dimostrano  quanto sia fuorviante la propaganda alimentata sull’Imu, portata avanti in questi ultimi tempi da alcune forze politiche”  dichiara Roberto Ghiselli segretario generale della Cgil Marche. “La verità – continua –  è che i veri beneficiari sarebbero le categorie più agiate ed i proprietari di immobili di pregio. Alla Cgil, l’attuale Imu non piace perché non è progressiva e non tiene conto della ricchezza complessiva della persona. Per questo chiediamo di sostituirla con una imposta sulle grandi ricchezze. Ma se vi fossero delle risorse da ridistribuire sarebbe opportuno partire da una riduzione delle tasse sulle buste paga e sulle pensioni, in particolare per i redditi medi e bassi, e non dai proprietari degli immobili di pregio.”    Val.ass. Comp. % % aggregate Contribuenti non proprietari di abitazione 54.934 45,05% 90,06% Contribuenti proprietari esenti per reddito 11.689 9,59% Contribuenti che pagano meno di 100 euro 27.675 22,70% Contribuenti che pagano tra 100 e 200 euro 15.514 12,72% Contribuenti che pagano tra 200 e 300 euro 6.641 5,45% 8,86% Contribuenti che pagano tra 300 e 400 euro 2.871 2,35% Contribuenti che pagano tra 400 e 500 euro 1.293 1,06% Contribuenti che pagano tra 500 e 600 euro 585 0,48% 1,08% Contribuenti che pagano tra 600 e 700 euro 331 0,27% Contribuenti che pagano tra 700 e 800 euro 164 0,13% Contribuenti che pagano tra 800 e 900 euro 87 0,07% Contribuenti che pagano tra 900 e 1.000 euro 58 0,05% Contribuenti che pagano più di 1.000 euro 94 0,08% Totale numero contribuenti 121.936 100% 100% 

Lascia un tuo commento