Il Coordinamento regionale della SLC delle Marche, la categoria della Cgil che si occupa dei lavoratori della Comunicazione (industria carta/cartotecnica, grafica artigiani, Poste, Tlc, Emittenza e produzione culturale), ha eletto il suo nuovo coordinatore regionale, Carlo Cimmino. Subentra a Guido Pucci.

Carlo Cimmino, originario di Napoli, residente a Cerreto D’Esi (An), ha 44 anni ed ha iniziato il suo impegno sindacale nella SLC ricoprendo per tre mandati il ruolo di RSU (rappresentante sindacale unitario) e RLS (rappresentante lavoratori sicurezza) alla Ritrama di Sassoferrato, fabbrica Cartaria Cartotecnica del gruppo Fedrigoni.  Dal 2020 è stato eletto nella segreteria provinciale della SLC di Ancona ricomprendo anche il ruolo di coordinatore provinciale dell’Industria.


“Dare continuità e innovazione al lavoro svolto dal gruppo dirigente attuale sarà l’impegno del futuro – dichiara Cimmino –  l’obiettivo della categoria regionale sarà incentrato sul rafforzamento della rappresentanza politica e sociale ad una categoria che ha settori strategici per il paese, per la regione e per la Cgil. Come sempre partendo dai luoghi di lavoro con le RSU, dalle tutele collettive e individuali, salvaguardando salario e condizioni materiali delle persone, anche attraverso i rinnovi dei contratti nazionali, aziendali e con una particolare attenzione alle condizioni di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori a partire dalla sicurezza sui luoghi di lavoro”.