Lo SPI CGIL Marche, il sindacato dei pensionati, va al XIII congresso. L ‘assise si svolgerà  martedì 24 e mercoledì 25 gennaio, a Pesaro presso il Centro Congressi Hotel Baia Flaminia. Lunedì, i lavori iniziano dalle ore 9 fino alle ore 18, martedì dalle 9 alle 13. Partecipano 160  delegati e circa 50 invitati provenienti da tutta la regione; saranno presenti ai lavori: Giuseppe Santarelli, segretario generale  CGIL Marche e Lorenzo Mazzoli, segretario nazionale SPI CGIL che concluderà i lavori.

Nei due giorni verranno trattati i temi relativi a pensioni  con l’adeguamento al costo della vita e la riforma previdenziale nel suo complesso, la sanità, il fisco, la  legge delega sulla non autosufficienza. Sarà, inoltre,  affrontato anche il tema del lavoro e  la discussione si incentrerà anche sulla contrattazione in modo particolare sui confronti con le istituzioni ai vari livelli, da quelle locali alla Regione fino al Governo. Da Regione e Governo, in particolare,  si attendono risposte sulle materie di loro competenze. 

Lo SPI CGIL è radicato in tutto il territorio regionale con i suoi oltre 230 collaboratori, è presente 118 sedi anche nei più piccoli e sperduti comuni della nostra regione. Lo SPI CGIL rappresenta circa il 22% dei pensionati delle Marche.